Ostensione di Padre Pio

Le spoglie del santo sono esposte nella cripta del convento di Santa Maria delle Grazie.
Viso Padre Pio

Nel primo anno dell'ostensione del corpo, sono stati cinque milioni e seicentomila circa le persone che hanno visitato la cripta del santo con le stimmate. Cifre importanti, uniche, che fanno notare ancora una volta che i fedeli di Padre Pio accorrono sempre numerosi agli eventi che lo riguardano. L'ostensione si concluderà il prossimo 23 settembre, ma certamente, considerato che il prossimo 21 giugno è in programma la visita di Papa Benedetto XVI, si prevede che i visitatori potrebbero oscillare tra gli otto e dieci milioni.

Nella cripta del convento di Santa Maria delle Grazie, si può vedere il corpo del santo con il volto, conservato solo nella parte inferiore, ricoperto da una maschera di silicone che ne riproduce le sembianze. La salma poggia su un base di plexiglass forato e rivestito di tessuto. Al di sotto ci sono due contenitori in pvc pieni di gel di silice per la regolazione dell’umidità. Nella teca è stato immesso azoto per evitare ulteriori decomposizioni.

La maschera in silicone che copre il volto di S.Pio è stata realizzata da un'azienda specializzata londinese mentre gli indumenti sono in parte quelli originali, i mezzi guanti e le calze sono quelli che Padre Pio custodiva nella sua cella, tra gli indumenti non ancora utilizzati, mentre il saio è stato realizzato dalle suore clarisse di clausura del monastero della Resurrezione a S.Giovanni Rotondo e la stola bianca in broccato è in un tessuto realizzato negli anni Sessanta acquistato dai frati cappuccini.

Per informazioni e prenotazione pass per partecipare alla venerazione delle spoglie di San Pio da Pietrelcina ci si può rivolgere presso l'Ufficio Pellegrinaggi, sito sul sagrato della Chiesa San Pio, aperto dalle 8:00 alle 19:00.

Tel. +39.0882.417500 Fax +39.0882.417555 E-mail: info@pellegrinipadrepio.it