Forse 14 le squadre foggiane allo ''start'' del campionato

Candela e S. Giovanni confermano lo loro presenza
30 Agosto 2014
Campo calcio
Campo calcio

Candela e San Giovanni salve, ora davvero potrebbero essere 14 le squadre foggiane nel prossimo campionato regionale di seconda categoria. Finalmente notizie positive dalla città di San Pio: il San Giovanni del presidente Antonio Cocomazzi si è iscritto regolarmente al campionato di seconda categoria facendo, ove fosse possibile, anche la ricerca di ripescaggio prima.
In realtà il patron dei garganici lo ha fatto diverso tempo fa, ma la notizia è trapelata nelle ultime ore. A quanto pare, c'è pronta una cordata di imprenditori che potrebbe affiancare il presidente e che abbia già scelto il nuovo tecnico. Se ne saprà di più nei prossimi giorni. Si radunerà presso il campo sportivo anche l'Herdonia calcio che parteciperà agli ordii di mister Salvatore Di Pasqua al campionato regionale di seconda categoria.

Pasqua ritorna sulla panchina bianco-azzurra dopo un anno di assenza. Dopo i mesi estivi passati a cercare giovani talenti su cui puntare e giocatori più esperti, tanta è la voglia di ripartire e di mettersi in mostra nel campionato regionale di Seconda categoria.  La rosa dell'Herdonia sarà un mix di esperienza e gioventù, con la politica di valorizzare i giovani e consolidare il settore giovanile. L'Herdonia, infatti, vuole diventare un punto di riferimento per i paesi dei Cinque Reali Siti  e per l'intera Capitanata.

Il Matinum "salvato" da Michele Gentile, ex bomber degli anni '80 e '90 (l'unico calciatore a Mattinata che possa vantare trascorsi nel calcio professionistico, vedi Trani e Rimini in C, ma anche Manfredonia in Interregionale, oltre ovviamente agli inizi in maglia rossonera).

Anche l'Orta Nova è pronta a tuffarsi nella preparazione in vista della prossima stagione con il nuovo tecnico Angelo Gentile che succede a Michel Lionetti. Per quanto riguarda la rosa, il nucleo storico è stato riconfermato in toto. La nuova dirigenza, intanto cercherà potenziare la presenza delle sponsorizzazioni e prenderà iniziative atte ad incrementare le entrate per la copertura delle spese e per dar modo di poter premiare gli sforzi dei ragazzi sul campo.

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno