Conto alla rovescia per il Papa

L'organizzazione, emissari vaticani presto a San Giovanni Rotondo
6 Maggio 2009
Papa Benedetto XVI
Papa Benedetto XVI

È partito il conto alla rovescia per l'organizzazione della visita di Papa Benedetto XVI a San Giovanni Rotondo prevista per il prossimo 21 giugno. Nelle prossime settimane nel centro garganico arriverà la delegazione pontificia che dovrà organizzare, con la collaborazione dei frati del convento di Santa Maria delle Grazie e del vescovo Monsignor Domenico D'Ambrosio, la giornata del Santo Padre in tutti i suoi dettagli.

Numerose le manifestazioni, religiose e non, in programma per accompagnare i fedeli fino al 21 giugno. Qualcuna è ancora da organizzare mentre altre manifestazioni si sono già svolte come il Meeting dei giovani che venerdì e sabato scorsi ha portato a San Giovanni Rotondo anche Michele Placido, Amedeo Minghi, Lino Banfi e don Mazzi. Intanto una cosa è certa: Papa Benedetto XVI arriverà in elicottero nella mattinata di domenica 21 giugno e atterrerà al campo sportivo e non nel nuovo eliporto di Pozzocavo, sebbene la costruzione sia ormai quasi completata: entro fine maggio, infatti, Alidaunia renderà operativa al cento per cento la piccola struttura aeroportuale realizzata a ridosso della zona parcheggi degli autobus.

Un quadrato di quarantaquattro metri per lato, attrezzato per funzionare ventiquattrore su ventiquattro e con una piccola aerostazione da cento metri quadri. Un aeroporto in miniatura dove potranno atterrare gli elicotteri del 118, della protezione civile e, solo nei periodi estivi, i turisti che giungono da Foggia. Ma sulla pista del nuovo eliporto di San Giovanni Rotondo non atterrerà il velivolo che accompagnerà Papa Benedetto XVI che, invece, arriverà all'interno dello stadio comunale.

In realtà gli organizzatori non hanno mai parlato di eliporto e sin dall'annuncio della visita del Papa a San Giovanni Rotondo si è sempre specificato che l'elicottero atterrerà all'interno del campo sportivo. Con la papamobile Benedetto XVI andrà direttamente nella cripta del santuario per pregare sulle spoglie di San Pio. Alle 10,15 presedierà l'Eurarestia sul sagrato della nuova chiesa di San Pio da Pietrelcina, da dove reciterà anche la preghiera mariana dell' Angelus. Nel pomeriggio incontrerà i malati e il personale dell'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza e successivamente incontrerà i giovani nella chiesa dedicata al Santo.

Coriere del Mezzogiorno