San Pio e Brochero: due giganti della fede

Gettato un ponte tra Argentina e San Giovanni Rotondo
6 Giugno 2013

San Pio e il venerabile argentino Josè Gabriel del Rosario Brochero, prossimo alla beatificazione in programma il 14 settembre 2013: un connubio che a breve troverà terreno fertile grazie agli accordi stipulati a novembre scorso tra i due sindaci di San Giovanni Rotondo e Villa Cura Brochero (città del prossimo beatificato) allo scopo di creare le basi per un futuro gemellaggio tra le due città. Padre Brochero, come si sa, è una figura molto amata in tutta l’Argentina: portava il vangelo ai contadini dell’entroterra, in terre sperdute e dure da viverci. Tra poco più di tre mesi e mezzo il religioso argentino sarà beatificato dal Vaticano.

Il ponte gettato tempo addietro tra l’Argentina e la città di san Pio (tra le scuole alberghiere tra l’altro) sta producendo altri frutti e acquisendo dimensione nuove. Ieri si è arricchito di un altro capitolo. In mattinata si è materializzata a Palazzo di Città una delegazione argentina che ha incontrato il primo cittadino di San Giovanni Rotondo. La delegazione argentina era composta dalle autorità della nazione e dai rappresentanti delle Province di Cordoba, Misiones, Buenos Aires. venerabile Josè Gabri 160

L’incontro (è l’ennesimo visto che esiste un protocollo d’intesa del maggio 2012 ed una visita del sindaco in Argentina nel novembre 2012) è servito a rafforzare ancor più il contesto – già operativo- di collaborazione tra i due paesi mirante a promuovere scambi di natura culturale allo scopo di centrare obiettivi di sviluppo turistico e di devozione religioso.

Per noi è importante questo rapporto instaurato con il sindaco di San Giovanni Rotondo, la città di padre Pio, un santo a cui vogliamo molto bene” ha detto il capodelegazione Diego Mastronardi presidente associazione italoargentino dei pugliesi nel mondo. Il 36enne pubblicitario, con padre molisano e mamma siciliana, proveniente da Buenos Aires si è congratulato con il sindaco Pompilio per l’ospitalità mostrata dalla città. Dopo i saluti, la delegazione è stata portata in visita alla cripta per una preghiera dinanzi al corpo visibile di san Pio e in Casa Sollievo della Sofferenza, polo sanitario di eccellenza famoso in tutta Italia.

Comune di San Giovanni Rotondo