Piano sociale di zona: convocato tavolo di concertazione

Giovedì 24 gennaio 2013 alle ore 16.00
18 Gennaio 2013
Piano sociale di zona
Piano sociale di zona

L’Ambito Territoriale  invita i cittadini,gli Enti/ Organismi pubblici e privati, i rappresentanti del Terzo Settore, i politici delle Comunità Cittadine, gli operatori dei servizi sociali locali, le associazioni parrocchiali e di volontariato  che  operano sul territorio comprendente i Comuni di San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo, San Nicandro Garganico e Rignano Garganico, al Tavolo di Concertazione per giovedì 24 gennaio 2013 alle ore 16.00 presso l’Ufficio di Piano dell’Ambito Territoriale di San Marco in Lamis al fine di verificare la realizzazione degli obiettivi di servizio posti dal II Piano di zona,  condividere le  nuove  scelte programmatiche, avanzare proposte

La Giunta Regionale con delibera n. 2155 del 23 ottobre 2012 ha:
1. approvato la proroga  del II Piano di Zona a tutto il 2013;
2. ripartito  e assegnato risorse finanziarie aggiuntive agli Ambiti Territoriali  per l’efficiente prosecuzione degli interventi e dei servizi previsti fino al dicembre 2013;
3. ha indicato  le priorità di intervento per l’annualità2013 che sinteticamente si riportano:

a) garantirecontinuità ai servizi essenziali già individuati quali obiettivi di servizio (DGR 1875/2009) per i quali si renda necessario integrare la dotazione finanziaria per la copertura dell’annualità 2013;

b) favorirel’attuazione degli interventi indifferibili in favore di minori allontanati dalle famiglie di appartenenza e in favore di minori stranieri non accompagnati, in una logica di implementazione di un fondo unico di emergenza su base di ambito territoriale, anche al fine di attivare politiche perequative e sussidiarie in favore dei Comuni maggiormente coinvolti nella presa in carico di questa tipologia di utenza dei servizi;

c) garantirecontinuità ai servizi per l’integrazione scolastica per gli alunni disabili fino alla scuola media inferiore, quali l’assistenza specialistica scolastica ed extrascolastica ( da intendersi quale servizio aggiuntivo e non sostitutivo rispetto all’assistenza di base e all’assistenza didattica di sostegno educativo, di competenza delle istituzioni scolastiche), le equipe integrate previste dall’art. 49 L.R. 4/2010, il trasporto scolastico ( anche mediante Intese con le Amministrazioni Provinciali) ;

d) sostenerela crescita qualitativa e l’ampliamento dell’offerta dei servizi per il contrasto all’abuso e al maltrattamento di donne e minori vittime di violenz, nonché delle strutture sociali per l’accoglienza protetta ( centri antiviolnza, case rifugio…..);

e) supportarele misure di contrasto alle nuove povertà, con specifico riferimento al pronto intervento sociale e all’accoglienza  sociale connessi a fenomeni di emergenza sociale per le  povertà estreme e i senza fissa dimora, nonché introducendo  nella programmazione forme innovative di sostegno economico ai progetti di inclusione socio-lavorativa per persone in condizioni di particolare fragilità economica, senza che dette sperimentazioni possano comportare la sostituzione di servizi essenziali con contributi economici;

f) assicurareentro i vincoli finanziari dati, la copertura delle rette ricovero in strutture residenziali e semiresidenziali per disabili e disabili gravi in condizione di indigenza economica, ivi incluse le strutture di accoglienza e per l’inserimento socio-lavorativo per disabili senza il supporto familiare (“dopo di noi”) e le case per la vita per pazienti psichiatrici stabilizzati usciti dai percorsi riabilitativi, in coerenza con gli indirizzi nazionali in materia di compartecipazione ai costi delle prestazioni.

Per ulteriori informazioni:

Ufficio di piano Sociale tel. n. 0882/816630
e-mail: info@pianosocialesanmarco.it

Comune di San Giovanni Rotondo