Area pedonale su Corso Umberto I

L'ordinanza n° 181 in vigore dal 1° settembre
17 Settembre 2012
Corso Umberto I
Corso Umberto I

Vista  la delibera  di G.C. n°45 del 21.02.2002 con la quale  è stata delimitata l’area pedonale di Corso Umberto ,I°,  ai sensi dell’art.7, comma 9, del citato D.,Lgs. N°285/92;

Visto l’ordinanza N°58 del 06.03.02, con la quale si è disciplinato l’accesso  limitato  di veicoli nell’area pedonale di Corso Umberto,I°, delimitata con la citata delibera;

Visto le  ordinanze  N°197 del 10.10.2005 e N°202 del 25.10.2005, con le quali sono state disciplinate le operazioni di “carico e scarico” merci in Corso Umberto,I°, area pedonale;

Visto le Ordinanze Assessorili N° 340 del  29.11.2011 e N°  346 del 01.12.2012, con le quali  è stata rivisitata  la disciplina della  mobilità veicolare  nell’area Pedonale di Corso Umberto;

Constatato che l’accesso   di veicoli  individuati  ed autorizzati dalle citate ordinanze, seppure limitato ad alcune  ore della giornata, determino   situazioni di pericolo per i pedoni  nell’area Pedonale ;

Constatato, altresì, che l’accesso di veicoli per operazioni di carico e scarico merci,  seppure controllato è  causa di danneggiamento della pavimentazione  per  la dispersione di sostanze oleose/carburanti:

Ritenuto che l’Area pedonale di Corso Umberto, costituisce l’unica  zona della Città  riservata alla circolazione dei pedoni;

Che tale area pedonale, va  ulteriormente preservata  e riservata allo svolgimento in sicurezza del  passeggio pedonale;

Considerato che con l’attuazione dell’AREA PEDONALE in CORSO UMBERTO, si voleva e si vuole creare una zona  fruibile alla Cittadinanza, ed in particolare ai  residenti del Centro Storico, ponendo l’attenzione ai problemi legati alla circolazione stradale, alla sosta dei veicoli e alla sicurezza  personale percepita da quanti nel centro storico  vivono, o comunque vi transitano, con l’intento di aumentare la qualità della vita regolando il traffico veicolare e creando un’area dove poter socializzare anche solo  fare acquisti o potersi fermare  ed apprezzare le bellezze del centro Storico e del P.zo di Città , in totale sicurezza;

Considerato, altresì,  che l’arteria di Corso Umberto, poiché costituisce  la mediana tra la zona alta  e la zona bassa dell’abitato ,  è  transitata da  numerosi ciclisti   che in diverse occasioni hanno  creato situazione di pericolo  per i  pedoni  e bambini   presenti nell’area pedonale;

Ritenuto di impartire  ulteriori prescrizioni particolari relative alla limitata circolazione veicolare  nell’area Pedonale di  Corso Umberto;

 Vista l’urgenza di provvedere in merito;

Visti gli artt. 5  e 7 del Codice della Strada;

ORDINA

1- In  Corso Umberto I°, AREA PEDONALE, è consentito  il transito:

 
A)ai  veicoli :

-delle Forze di Polizia:  Carabinieri, Finanza, Polizia di Stato e  Polizia Locale ;

- dei Vigili del Fuoco ,del Soccorso Sanitario e degli Istituti privati di Vigilanza urbana ( 

  solo in caso di servizio  di emergenza);

-del servizio ecologico, della manutenzione dei servizi essenziali ( Enel, Gas, AQP, Telecom ,  Ditta Florio, nonché i veicoli espressamente  autorizzati, in ragione della imprescindibile necessità dei residenti, dal Comando di Polizia  Locale ;

-del trasporto funebre  ed eventuali veicoli al seguito;

Il transito dei veicoli del  servizio ecologico, della  manutenzione dei servizi essenziali ( Enel, Gas, Telecom, AQP, Manutenzione Florio), sarà consentito  solo per    interventi manutentivi  e raccolta rifiuti  da effettuarsi in Corso Umberto e  tratti    delle traverse trasversali ( impossibilitati ad essere raggiunte da altre arterie);

B) Nell’area pedonale di Corso Umberto, le operazioni di carico e scarico merci  saranno consentite solo:

a)- ai veicoli  che trasportino merce sotto scorta ( vedi monopoli di Stato, ecc);

b) ai veicoli che trasportano in Via  d’urgenza  medicinali salva vita destinati alle farmacie operanti  in Corso Umberto/Via sauro;

c)- ai veicoli  che quando ne ricorrono  le condizioni ( traslochi,  esecuzione di lavori edili, colli pesanti, ecc.), verranno di volta in volta a seguito di apposita richiesta, autorizzati dal Comando di Polizia Locale e dovranno  avvenire solo ed esclusivamente , salvo deroghe per esigenze non prevedibili,  nelle fasce orarie dalle ore 6,00 alle ore 10,00 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00, esclusi i  giorni festivi.

L’accesso su Corso Umberto per le operazioni di carico e scarico merci da parte degli veicoli   autorizzati deve avvenire da P.za Europa, con uscita attraverso P.za  Caduti della Miniera;

I  veicoli  per carico e scarico non autorizzati all’accesso nell’area pedonale, devono  sostare   negli appositi stalli riservati a tali  operazioni   ubicati in P.za Europa ang. Corso Regina Margherita e in Via Kennedy ang. Via Foggia.

C- Tutte le autorizzazioni  rilasciate in funzione dell’ Ordinanza N° 340 del 29.11.2011  sono REVOCATE;

D- E’ VIETATO il transito di  velocipedi, ad eccezione di quelli   accompagnati a  piedi;

F-  E’ vietato,  se non giustificato, la sosta di veicoli  in P.za dei Martiri  in  P.za Don Bosco ed in tutto il Corso Umberto;

G-  Per i  veicoli  di proprietà del Comune    e degli  Organi Istituzionali ,  utilizzati per assolvere  solo ed esclusivamente le   attività istituzionali presso la sede Municipale, si dispone  l’individuazione di  N° 3 ( tre) appositi stalli  di sosta riservati a tali veicoli   ( Polizia  Locale  ,  Servizi Tecnici-Manutentivi ed altri  veicoli muniti di PASS) , in Corso Regina Margherita nel tratto Nord del Palazzo di Città, da Via Cesare Battisti a Via Nazario Sauro e di   N° 2 ( due) nel tratto finale di Corso Regina Margherita ad angolo  con il Corso Umberto, per  un totale di N° 5 stalli, con validità nella fascia oraria dalle ore 7,30 alle ore 22,00, esclusi i giorni festivi.

Il Comando  di Polizia  Locale  è incaricato del rilascio delle  autorizzazioni /PASS di cui  alla presente Ordinanza.

La disciplina della presente Ordinanza entrerà in vigore il  01.09.2012.

Da tale  data si intenderanno REVOCATE le  Ordinanze    in contrasto con la presente.

Che detto provvedimento sia  reso noto al pubblico mediante apposizione della prescritta segnaletica regolamentare.

A V V E R T E

  • Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso ai sensi dell’art.37 comma 3 del D. Lgs. 285/92 e dell’art. 74 del reg. N°495/92 e successive modifiche e integrazioni.
  • Che a norma dell’art. 3, comma 4 della Legge 07.08.90, N°241, avverso la presente Ordinanza  chiunque abbia interesse potrà ricorrere entro 60 giorni dalla pubblicazione, al TAR Puglia-Bari;

Si dispone, altresì, che la presente Ordinanza venga  pubblicata all’albo Pretorio,  trasmessa   all’Ufficio Stampa., al Comando Stazione Carabinieri , al Dirigente Settore LL.PP, a Radio Monte Calvo, alle direzioni Telecom , Enel, Società’ Gas, Ditta Florio Floriano; Ditta  Lombardi  Ecologia  , Al Presidente del consorzio di Vigilanza urbana e notturna   e ai titolari delle attività economiche operanti in Corso Umberto e traverse laterali (ambito centro Storico).

Chiunque interessato, è tenuto ad osservare e far osservare il presente provvedimento.

 

L’ASSESSORE - Geom. Salvatore RICCIARDI