Pronta la cripta per accogliere la salma di Padre Pio

L'opera è stata realizzata con l'oro regalato dai fedeli di tutto il mondo
26 Luglio 2009
Chiesa di San Pio
Chiesa di San Pio

La cripta della nuova chiesa di San Pio a San Giovanni Rotondo è pronta ad accogliere la salma del frate con le stimmate che potrebbe essere trasferito dopo il 23 settembre, termine ultimo dell'ostensione. L'opera è stata realizzata con l'oro regalato dai fedeli di tutto il mondo in 20 anni di pellegrinaggi. Ad inaugurare la cripta, lo scorso 21 giugno, è stato Papa Benedetto XVI che rivolgendosi all'autore dei mosaici, padre Marko Rupnik, ha definito l'opera d'arte una lezione di teologia magistrale.

La struttura è ben articolata. Sulla rampa che conduce alla cripta ci sono 36 nicchie che rappresentano alla sinistra la vita di san Francesco e a destra quella di San Pio da Pietrelcina; il percorso termina alla soglia della chiesa inferiore con 16 immagini che testimoniano la vita di Cristo, scelte come fondamento della vita di San Francesco e di San Pio. Complessivamente sono state realizzate 54 scene, utilizzate milioni di tessere e ricoperte da mosaici circa 2mila metri di superficie.

La Redazione